Colloqui australiani….se ti ubriachi sei assunto!!!

"Perché hai lasciato il tuo lavoro?". "L'azienda si è trasferita, ma non mi ha detto dove..."

Fino ad oggi ho sempre pensato che sostenere un colloquio in Australia fosse una cosa molto seria: domande trabocchetto, pressione psicologica, competizione, attenzione a come ti vesti, a come ti poni, se hai ingoiato la gomma da masticare prima di entrare nella sala colloqui e ti sei ricordato di tramortire il cellulare perché, se per caso, squilla, sei finito…
Ho affrontato diversi colloqui da quando sono a Sydney e credetemi, sono tosti.
Ma quello che ho affrontato oggi ha del fantastico, irreale…

Gli australiani continuano a stupirmi. E oggi, anche persone serie come i recruitment officers (che già solo il nome incute timore)…ecco anche loro, oggi, mi hanno scioccato… Continua a leggere

Annunci