Sposarsi in un cimitero….e giusto gli aussie potevano pensarci…

Oggi vi racconto un po’ l’ Australia…dopo tanto dialogare su partire o restare, mi fa piacere divagare un po’ e, se posso, farvi sorridere…

Quando vivevo a Sydney, mi chiedevo spesso dove le coppiette decidessero di sposarsi.
Ci sono delle chiese carine…ma di certo non come da noi.

Vedevo qualche coppia sposarsi nei parchi o vicino l’Opera House e pensavo che solo quello facevano.

Ieri ho letto un articolo sul sydney Morning Herald e mi sono dovuta ricredere…. 😀

Ora…io lo capisco che non hanno il colosseo…non hanno le ville sui laghi, le grandi piazze storiche, le chiesette a ogni angolo…io lo capisco che quando gli unici monumenti antichi che hai a disposizione  sono  l’Opera House o l’Harbour bridge, magari un po’ di tristezza ti prende…perché di sposarti appesa a un ponte per fare la strana non ne hai voglia (lo fanno in troppi…) e non hai neanche voglia di sdraiarti sulle scale del famoso teatro di Sydney….perché lo fanno tutti.

E allora, che si inventano le donnine australiane che hanno voglia di ricordare quel giorno per tutta la vita? E, soprattutto, visto che tutto fa glamour in Australia e comparire su una rivista patinata è il massimo della vita di tante ragazze…(da noi no, invece… 😀 :-D)…come lasciarsi sfuggire l’occasione del “famolo strano” in salsa canguresca?

Il famolo strano non si riferisce all’atto d’amore vero e proprio della prima notte di nozze  (che qualcuno ancora oggi chiama “consumazione”…che tristezza…ma come fai a chiedere “Oh, allora..come è andata? Avete consumato? Ma consumato che? Una birra la bar? O intendi se  io l’ho consumato o lui mi  ha consumato? Ma che domande sono? Ma certo che ci siamo consumati…è il minimo la prima notte di nozze…altrimenti parti col piede sbagliato… :-D).

Dicevo…il famolo strano si riferisce al ricevimento vero e proprio. Siccome gli australiani non hanno i nostri monumenti e le nostre splendide location….si sono inventati qualcosa di, come dire, davvero indimenticabile. Continua a leggere